Home ARCHIVIO 2004-2010 INCOMPETENZA DEI COMUNI IN MATERIA DI PREVENZIONE DALL'INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO
  • Mercoled√¨ 09 Giugno 2004 19:43
    E-mail Stampa PDF
    Archivio/2004-2010

    INCOMPETENZA DEI COMUNI IN MATERIA DI PREVENZIONE DALL'INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO

    Tribunale Amministrativo Regionale per la sicilia n. 145 del 09/06/2004

    Telecomunicazioni - Telefonia mobile - Stazione Radio Base - Competenza- Del Comune - Sussidiaria- Attiene esclusivamente a profili urbanistici e territoriali- Individuazione dei siti - Esclusione.

    I Comuni possono esercitare in materia una potestà regolamentare del tutto sussidiaria, la quale concerne esclusivamente i profili urbanistici e territoriali (con esclusione di quello attinente all’individuazione dei siti) e l’eventuale indicazione di ulteriori, particolari accorgimenti edilizi che possano utilmente concorrere alla minimizzazione dell’esposizione (i cui limiti sono però determinati dallo Stato, cui spetta, tra l’altro, anche il compito di effettuare, con il concorso delle Regioni, le relative misurazioni, svolgere le opportune ricerche al fine di accertare la nocività dell’inquinamento elettromagnetico e promuovere l’adozione delle tecnologie e delle tecniche di costruzione degli impianti che consentano di minimizzare le emissioni nell’ambiente e di tutelare il paesaggio). Non spetta al Comune stabilire a quale distanza gli impianti possano essere ubicati rispetto ai centri abitati, a eventuali zone di rispetto che abbiano particolare pregio storico- artistico, a edifici pubblici o destinati al pubblico.

    - - - - - - - - - - - - - - - - - -


     
Mondolegale 2011
powered by SviluppoeConsulenza.com